Parrocchia S.Antonio di Padova - San Benedetto del Tronto

Vai ai contenuti

Menu principale:

2014 Gran Pavese Rossoblù

La Parrocchia > La Parrocchia oggi... > Archivio Fotografico

2014 Gran Pavese Rossoblù a Padre Giancarlo Corsini (11 ottobre 2014)

PREMIO GRAN PAVESE ROSSOBLU’ 2014
a
Padre GIANCARLO CORSINI

per la lunga e preziosa opera prestata
alla guida dei frati francescani
di San Benedetto del Tronto,
saldo punto di riferimento  
per tante persone bisognose di aiuto
e per l’intera comunità di fedeli.
Guidando poi come Ministro Provinciale
la comunità dei Frati Minori Conventuali delle Marche
continua ad offrire prestigio e onore
alla Città che per quindici anni
lo ha accolto con grande affetto


Curricula di Padre GIANCARLO CORSINI

Nato a Ginestreto (Pesaro) il 1° novembre 1948, Giancarlo Corsini è entrato tra i Frati Minori Conventuali della provincia delle Marche, diventando sacerdote  il 12 aprile 1975 e conseguendo la Licenza in Spiritualità Francescana presso la Pontificia Università "Antonianum" di Roma.

Dopo aver ricoperto per diversi anni il servizio di Maestro dei Postulanti in Assisi, presso il Sacro Convento, ha svolto diversi incarichi nei conventi di Urbino ed Ancona fino al settembre 1994, quando è arrivato a S. Benedetto alla guida della Parrocchia S. Antonio di Padova dov’è rimasto per 15 anni.
Come parroco ha saputo sviluppare al massimo le potenzialità della parrocchia, dando impulso ad iniziative culturali, sportive, ludiche e di aggregazione, come i pellegrinaggi, le feste di quartiere, i raduni dei cicloamatori. Ha impreziosito la parrocchia realizzando il restauro della chiesa ed arricchendo lo spazio vicino a Villa Anna di un’Edicola dedicata a S. Antonio di Padova.
Uomo di pace, ha svolto un’opera di riconciliazione sia a livello personale che a livello comunitario, cercando di armonizzare e di condurre ad un fine di bene comune le varie espressioni ecclesiali.
Uomo di ascolto, si è messo a disposizione di quanti avevano bisogno di confidarsi o di chiedere un aiuto, un consiglio o un’esortazione senza timore di esprimere, con garbo e rispetto, le proprie convinzioni facendosi apprezzare per la sua parola franca.
Uomo di profonda carità, ha avuto un occhio di riguardo per i poveri, per le persone lontane, ferite o affaticate dalla vita, che in lui hanno trovato una mano tesa per soccorrere, consolare, sostenere.
Nel 2009 i Frati Minori Conventuali delle Marche lo hanno eletto Ministro Provinciale nel Capitolo elettivo e attualmente ricopre questo incarico per il secondo mandato, sino al 2017. Sempre nel 2009 è stato nominato Presidente della Conferenza Intermediteranea dei Ministri Provinciali (CIMP), un organismo che riunisce e coordina le attività delle 19 Provincie dell’Ordine dei Frati Minori Conventuali dell’area Mediterranea, e nel 2013 è stato riconfermato per altri quattro anni.



Torna ai contenuti | Torna al menu